SPOT 22 – THE STONE [Zorkmade]

Zork, che per l’occasione raddoppia la “o” firmandosi Zoork (considerato che il muro dipinto fa parte di uno dei fabbricati presenti all’interno dell’ex giardino zoologico comunale di Torino), mette una pietra, lascia il segno. Più che di una pietra, si tratta di un vero e proprio macigno poiché si tratta di qualcosa di molto grosso e corposo dal punto di vista artistico. Difatti, la sapienza nell’accostamento di colori tenui e vivaci che conferisce profondità al disegno, la contestualizzazione del soggetto e la lavorazione dei tratti, delle ombre e delle luci che gonfiano la pietra, rendono quest’opera estremamente originale. Un’originalità che inequivocabilmente deriva dalla ricerca artistica, dal crescere quotidiano, dal percorrere un cammino lungo il quale Zorkmade ha posto questa pietra miliare che segna la distanza sia rispetto al punto di partenza sia rispetto al punto di arrivo che, probabilmente, non è molto lontano.

Zorkmade: http://zorkmade.wordpress.com/

 

About these ads